Alici a beccafico

arrow
arrow

Ingredienti


400 gr di alici freschissime!
400 gr di pangrattato
qualche foglia di prezzemolo
30 gr pinoli
30 gr uva passa
succo di 1 arancia
½ cipolla
sale q.b
pepe q.b
buccia grattugiata di 1 arancia
buccia grattugiata di 1 limone
200 ml aceto di vino bianco
200 ml acqua minerale naturale
200 gr di farina 00

Procedimento


Pulite per bene le alici togliendo le viscere e la lisca centrale, avendo cura di non staccare la coda. Metteteli poi, in una teglia dove avete precedentemente messo acqua e aceto in uguale quantità. Nel frattempo, fate appassire la cipolla con un filo d’olio e, quando è pronta, togliete dal fuoco e aggiungete l’uva passa, i pinoli, il succo e la buccia dell’ arancia. Aspettate che si raffreddi e aggiungetelo al pangrattato e conditelo per bene aggiustandolo di sale e pepe. Prendete le alici, asciugatele con un po’ di carta da cucina una ad una e riempiteli con un po’ di impasto chiudetele per bene facendo attenzione che non si rompano avvolgendole su se stesse cercando di lasciare la coda all’insù. Passatele infine nella pastella che avrete preparato con farina e un po’ d’acqua e passatele poi nel pangrattato. Friggete in olio di semi di arachidi a 170° .

Nota bene


L’impasto delle alici a beccafico di una volta, prevedeva solo pangrattato, , prezzemolo tritato, uovo, pepe e sale. In Sicilia lo chiamavamo pesce uovo e, se ne rimaneva un pò, si friggeva direttamente senza alici ed si facevano delle polpettine buonissime.

Ti è piaciuta questa ricetta?
FacebookWhatsAppEmailGoogle+PinterestTumblrFlipboardGoogle GmailTwitterCondividi

No Comments

Post a Comment